Il Prefetto

Il Prefetto

Marcello Semeraro nasce a Monteroni di Lecce (Le) il 22 dicembre 1947.

Ordinato presbitero l'8 settembre 1971. Cappellano di S.S., il 6 marzo 1986. Prelato d’onore di S.S. il 14 giugno 1997. Consultore alla Congregazione per il Clero dal 12 luglio 1995 al 4 dicembre 2008.

Nominato vescovo di Oria da S. S. Giovanni Paolo II il 25 luglio 1998. Ordinato il 29 settembre 1998. Inizia il ministero pastorale in Oria il 10 ottobre 1998.

Membro della Commissione Episcopale CEI per la dottrina della fede e la catechesi, dal 22 gennaio 1999 al giugno 2010.

Vescovo Delegato CEP per la dottrina della fede, annuncio e catechesi (5 ottobre 1999)

Presidente dell’Istituto Pastorale Pugliese per il quinquennio 2000-2005 (6 giugno 2000).

Segretario Speciale della X Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (30 settembre – 27 ottobre 2001) (15 marzo 2001)

Membro eletto dal Santo Padre della X Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (30 settembre – 27 ottobre 2001) (27 agosto 2001).

Trasferito alla Chiesa Suburbicaria di Albano il 1 ottobre 2004. Inizia il ministero pastorale in Albano il 27 novembre 2004.

Presidente del CdA di “Avvenire - Nuova Editrice SpA” dal 5 maggio 2007.

Membro della Congregazione delle Cause dei Santi dal 31 gennaio 2009 fino alla nomina a Prefetto.

Presidente della Commissione Episcopale CEI per la dottrina della fede, annuncio e catechesi (2010-2015).

Membro del Consiglio Permanente della CEI (2010-2015).

Vescovo Delegato della Conferenza Episcopale Laziale per la dottrina della fede, annuncio e catechesi (2011- ).

Segretario del «Consiglio di Cardinali» per l’aiuto al Santo Padre nel governo della Chiesa Universale (13 aprile 2013; Chirografo di Papa Francesco del 28 settembre 2013).

Amministratore Apostolico ad nutum Sanctae Sedis del Monastero Esarchico di S. Maria di Grottaferrata (2013).

Membro nominato dal Santo Padre della XIV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (04 – 25 settembre 2015) (08 settembre 2015).

Membro nominato dal Santo Padre per la elaborazione della Relatio finalis della XIV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (04 – 25 ottobre 2015) (24 settembre 2015).

Delegato Pontificio dell’Ordine Basiliano d’Italia (4 aprile 2016)

Membro della Segreteria per la Comunicazione (30 giugno 2016)

Membro della Commissione Episcopale CEI per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi (23 marzo 2017 - ).

Consultore della Congregazione per le Chiese Orientali 14 settembre 2019).

Membro nominato dal Santo Padre della Assemblea Speciale del Sinodo dei Vescovi per l’Amazzonia (6 – 27 ottobre 2019) (21 settembre 2019).

 

Studi e gradi accademici

Ha fatto il suo ingresso nel Seminario Vescovile di Lecce il 3 ottobre 1959, compiendovi gli studi medio-ginnasiali. Successivamente, è stato alunno del Pontificio Seminario Regionale di Molfetta (Ba). Conseguita, dopo gli studi medio-superiori, la maturità classica, nello stesso Seminario Regionale ha concluso il quinquennio teologico istituzionale.

Negli anni 1971-1973 ha compiuto gli studi teologici nel biennio di specializzazione della Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense in Roma, conseguendo il grado accademico di Licenza in S. Teologia per la Teologia Dogmatica il 20 giugno 1973. Dopo avere compiuto, negli anni accademici 1073-1975, gli studi del biennio superiore di ricerca presso la medesima Facoltà, ha conseguito il grado accademico di Dottorato in Sacra Teologia, con la qualifica di "summa cum laude" (90/90), il 26 giugno 1980.

La dissertazione dottorale: Le Apostoliche Missioni. La Congregazione dei "Padri Salesiani" o "Preti Pietosi" nel sette-ottocento leccese, pubblicata dalla Libreria Editrice della Pontificia Università Lateranense (Roma 1980, 174 p.) è inserita come n. 27 della serie “Corona Lateranensis” della Facoltà di Teologia della stessa Università.

 

Attuali incarichi

Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi (15 ottobre 2020)

Amministratore Apostolico della Diocesi Suburbicaria di Albano (15 ottobre 2020)

Amministratore Apostolico ad nutum Sanctae Sedis del Monastero Esarchico di S. Maria di Grottaferrata - Delegato Pontificio dell’Ordine Basiliano d’Italia

Membro della Congregazione delle Cause dei Santi

Membro del Dicastero per la Comunicazione

Consultore della Congregazione per le Chiese Orientali.

Presidente per la Conferenza Episcopale Laziale della Commissione Regionale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi.

Membro della Commissione Episcopale CEI per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi.

Presidente del CdA di “Avvenire - Nuova Editrice SpA”

 

Onorificenze

Gr. Uff. dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Cappellano conventuale ad honorem del Sovrano Militare Ordine di Malta

Commendatore dell’Ordine Nazionale “Servizio Fedele” di Romania

 

Attività

Leggi tutto

 

Pubblicazioni e relazioni

Leggi tutto