Canonizzazioni 1867

Giugno
Mostra il mese >
  • Canonizzazione  29-06-1867

    Martiri di Gorcum in Olanda

    Martiri di Gorcum in Olanda

    A Brielle sulla Mosa in Olanda, passione dei santi martiri Nicola Pieck (1534-1572), sacerdote, e dieci compagni dell’Ordine dei Frati Minori e otto del clero diocesano o regolare, che per difendere dai calvinisti la dottrina della presenza reale di Cristo nell’Eucaristia e l’autorità della Chiesa di Roma, patirono scherni e torture di vario genere, concludendo il loro martirio con l’impiccagione.

    Maria Francesca delle Cinque Piaghe

    Maria Francesca delle Cinque Piaghe

    Vergine del Terz’Ordine Secolare di San Francesco, ammirevole per la pazienza di fronte alle innumerevoli e continue sofferenze e avversità, per le penitenze e per l’amore di Dio e delle anime. Prima napoletana ad essere canonizzata nel 1867, nei quartieri spagnoli Anna Maria è chiamata la “santarella”. Il padre la vuole sposata ma lei si consacra vergine nel Terz’Ordine francescano e diventa Maria Francesca. La sua vita sarà un susseguirsi di sofferenze offerte eroicamente al Signore.  

    Pietro d'Arbués

    Sacerdote e martire: canonico regolare dell’Ordine di Sant’Agostino, lottò nel regno di Aragona contro le superstizioni e le eresie e morì percosso da alcuni inquisiti davanti all’altare della cattedrale

    Germana Cousin

    Vergine, che, nata da genitori sconosciuti, condusse fin dalla fanciullezza una vita di servitù e infermità, patendo con animo forte e spirito gioioso ogni genere di tribolazioni

    Giosafat Kuncewycz

    Giosafat Kuncewycz

    Vescovo di Polotzk e martire, che spinse con costante zelo il suo gregge all’unità cattolica, coltivò con amorevole devozione il rito bizantino-slavo e, a Vitebsk in Bielorussia, a quel tempo sotto la giurisdizione polacca, crudelmente assalito in un tumulto dalla folla a lui avversa, morì per l’unità della Chiesa e per la verità cattolica

    Paolo della Croce

    Paolo della Croce

    Sacerdote, che fin dalla giovinezza rifulse per spirito di penitenza e zelo e, mosso da singolare carità verso Cristo crocifisso contemplato nel volto dei poveri e dei malati, istituì la Congregazione dei Chierici regolari della Croce e della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo