Venerabili 2023

Gennaio
Mostra il mese >
  • Venerabile 19-01-2023

    Miguel Costa y Llobera

    Miguel Costa y Llobera

    Canonico della Chiesa Cattedrale di Maiorca; il suo cammino ascetico lo portò a una vita di fedeltà al Signore, di zelo per la sua gloria e al desiderio di lavorare per la salvezza delle anime. Le persone che lo conobbero lo descrissero come «hombre muy piadoso e ilustrado»

    Gaetano Francesco Mauro

    Gaetano Francesco Mauro

    Sacerdote diocesano, Fondatore della Congregazione dei Pii Operai Catechisti Rurali; fu una figura semplice e generosa di sacerdote diocesano che cercò di affrontare le urgenze pastorali con grande dedizione. Con fortezza e fiducia in Dio accettò e offrì la propria sofferenza al Signore

    Giovanni Barra

    Giovanni Barra

    Sacerdote diocesano; acuto osservatore dell’animo umano, fu un educatore rispettoso dei tempi di maturazione di ciascuno, capace di stimolare i talenti che ogni individuo possiede. Fu un anticipatore e un divulgatore profetico di realtà e comportamenti ecclesiali che sarebbero maturati con il Concilio Vaticano II

    Vicente López de Uralde Lazcano

    Vicente López de Uralde Lazcano

    Sacerdote professo della Compagnia di Maria; visse con profondità il carisma marianista. Insegnante amato dai ragazzi per la sua bontà, sapeva trasmettere pace. Attraverso l’insegnamento, comunicava una fede autentica e lasciava che i ragazzi esprimessero la loro risposta a Dio in piena libertà

    Maria Margherita Diomira del Verbo Incarnato (al secolo: Maria Allegri)

    Maria Margherita Diomira del Verbo Incarnato (al secolo: Maria Allegri)

    Religiosa professa della Congregazione delle Stabilite nella Carità del Buon Pastore; si dedicò intensamente alla vita contemplativa, godendo anche di fenomeni mistici straordinari. La spiritualità vittimale che aveva abbracciato le faceva accogliere con pazienza le sofferenze, che offriva per la Chiesa e per la salvezza delle anime

    Bertilla Antoniazzi

    Bertilla Antoniazzi

    Fedele Laica; l’amore per il Signore trasformò la sua vita, donandole una straordinaria forza d’animo che la fece aprire alla carità. Non si chiuse in se stessa e nelle sue sofferenze, ma rivolse l’attenzione alle sofferenze degli altri