Venerabili Maggio

  • Venerabile 05-05-2015

    Giacinto Vera

    Giacinto Vera

    Vescovo di Montevideo; svolse la sua missione con zelo pastorale durante il difficile processo di indipendenza dei Paesi Sudamericani. In questo difficile contesto socio-politico, poiché rivendicò la libertà religiosa e i diritti della Chiesa e dei poveri, fu costretto all’esilio. Come Pastore della Chiesa locale si impegnò instancabilmente nella missione di salvezza, cercando di evitare sterili contrapposizioni

    Antonio Antić

    Antonio Antić

    Sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori; rappresenta uno dei personaggi più interessanti della Chiesa croata del XX secolo. Degno discepolo di San Francesco, fu semplice e zelante, rigoroso con se stesso ma mite con gli altri, austero nel mantenere il raccoglimento interiore per partecipare al Mistero di Cristo

    Giulia Colbert in Falletti di Barolo

    Giulia Colbert in Falletti di Barolo

    Laica, Vedova e Fondatrice della Congregazione delle Figlie di Gesù Buon Pastore; può essere ritenuta un modello di santità laicale. Nobildonna colta e intelligente, seppe dialogare con ogni tipo di persona. Insieme al marito si dedicò ad opere di sostegno morale e materiale dei bisognosi, mettendo a disposizione gran parte dei beni di famiglia

    Brigida Maria Postorino

    Brigida Maria Postorino

    Fondatrice dell’Istituto delle Figlie di Maria Immacolata; svolse la sua missione di Fondatrice in un periodo storico particolarmente difficile. In questo contesto, superò con notevole forza interiore e determinazione le sofferenze, sia fisiche che morali, che le si presentarono

    Raffaela Maria di Gesù Ostia (al secolo: Martínez-Cañavate Ballesteros)

    Raffaela Maria di Gesù Ostia (al secolo: Martínez-Cañavate Ballesteros)

    Monaca professa dell’Ordine delle Cappuccine di Santa Chiara; nata in una aristocratica famiglia dell’Andalusia, entrando in monastero, accolse una vita di povertà e sacrificio. Per la maggior parte della vita consacrata fu Abbadessa del suo monastero, accettando questo compito con spirito di servizio

    Sergio Bernardini e Domenica Bedonni

    Sergio Bernardini e Domenica Bedonni

    Il vangelo del matrimonio e della famiglia, per essere credibile, deve passare, più che attraverso l’annuncio verbale, attraverso la testimonianza vissuta. La famiglia cristiana è soggetto insostituibile di evangelizzazione. L’esperienza di Dio, vissuta da Sergio e Domenica Bernardini nelle ordinarie condizioni familiari, è proponibile a tutti e imitabile da tutti. “Tutte le mamme, accogliendo generosamente i figli, educandoli, pregando per la loro santità, potrebbero fare altrettanto”