Venerabile, 25-11-2021

- Papa   Francesco -

Antonio Bello

Antonio Bello

Vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi. Mostrò la carità verso Dio nell’intensità della preghiera, dall’adorazione Eucaristica alla celebrazione della Santa Messa, nella gioia interiore e alla presenza di Dio. Le numerose incombenze pratiche del ministero episcopale non scalfirono o attenuarono la sua passione da innamorato di Cristo

Giovanni di Gesù Maria (al secolo: Giovanni de San Pedro y Ustárroz)

Giovanni di Gesù Maria (al secolo: Giovanni de San Pedro y Ustárroz)

Sacerdote professo dell’Ordine dei Carmelitani Scalzi; nato nel 1564 a Calahorra (Spagna) e morto nel 1615 a Monte Compatri (Italia). Nell’amore del prossimo, desiderava imitare l’amore di Cristo che ha dato la vita per noi

Giorgio Guzzetta

Giorgio Guzzetta

Sacerdote della Confederazione dell’Oratorio di San Filippo Neri. Visse una crescita costante nella fede. Fu alla ricerca tenace della volontà di Dio. Il suo amore per Lui era fondato sull’Eucaristia e la contemplazione dei misteri divini. Si impegnò in un apostolato di cura e tutela delle minoranze etnolinguistiche

Natalina Bonardi (al secolo: Maria)

Natalina Bonardi (al secolo: Maria)

Fondatrice della Congregazione delle Suore di Santa Maria di Loreto. Intuiva le urgenze del momento e, prestando attenzione alle sofferenze umane, voleva rendersi utile dove possibile, senza contare sacrifici e stenti. Uno dei problemi sociali che più le sembrò urgente fu l’assistenza degli anziani e i diseredati. Durante la guerra offrì il suo aiuto fraterno non solo ai soldati, ma anche a partigiani ed ebrei. Fu premurosa verso ogni suora.

Maria Dositea Bottani (al secolo: Maria Domenica)

Maria Dositea Bottani (al secolo: Maria Domenica)

Superiora Generale della Congregazione delle Suore Orsoline della Vergine Maria Immacolata di Gandino. Visse la carità verso Dio. L’amore del Signore fu la ragione, il modello, la misura della carità verso i fratelli. Si sentiva amata dal Signore e il pensiero della sua misericordia la spronava al bene

Odette Vidal Cardoso

Odette Vidal Cardoso

Fedele Laica; nata il 18 febbraio 1931 a Rio de Janeiro (Brasile) e ivi morta il 25 novembre 1939. La sua breve vita fu animata dalla speranza di vivere sempre alla presenza di Dio. Affrontò la morte con serenità e gioia, aspettando il momento di unirsi al suo amato Gesù. Parlava di Dio e con Dio come se fosse abbandonata a Lui in estasi e chiedeva agli altri che lo amassero allo stesso modo.

Enrico Planchat, Ladislao Radigue e 3 Compagni

Enrico Planchat, Ladislao Radigue e 3 Compagni

Furono arrestati a Parigi in momenti e luoghi diversi e detenuti prima presso la caserma di polizia, poi trasferiti al carcere di Mazas e infine in quello de La Grande Roquette. Furono uccisi violentemente il 26 maggio 1871, con colpi di fucile e armi da taglio. I cadaveri furono dileggiati dalla folla.